Soft skill nell'ambiente di lavoro

Scopri di più sulle soft skill, cosa sono e perché sono così importanti per avere successo nell'ambiente di lavoro.

Immagine decorativa

Cosa sono le soft skill?

Assumere il candidato dotato di maggiore esperienza può sembrare la decisione più logica e sensata, tuttavia, oltre alle qualifiche, ci sono molti altri fattori che contribuiscono a rendere una persona un valido membro del team. Comprendere la differenza tra soft e hard skill e perché le soft skill sono essenziali è fondamentale per creare un team unito ed efficiente.

In un mondo del lavoro in rapida evoluzione e con il concetto tradizionale di "carriera" che cambia e si rimodella, avere delle competenze trasferibili che possono essere applicate a qualsiasi settore diventa ogni giorno sempre più importante.

Per molto tempo le hard skill sono state considerate le vere competenze professionali, mentre le soft skill erano viste solo come un riempitivo del curriculum. Oggi, invece, gli studi dimostrano che i professionisti delle risorse umane tendono a favorire le soft skill rispetto alle hard skill quando selezionano il candidato ideale.

Le hard skill sono competenze misurabili e tangibili che, sebbene siano importanti in qualsiasi posizione, non sono il fattore determinante che rende una persona un buon dipendente. Vengono definite hard le abilità tecniche, come la logica, la comprensione del testo, la padronanza del linguaggio e le competenze informatiche, per citarne alcune.

La soft skill, invece, sono quei tratti e quelle caratteristiche personali, più difficili da quantificare, ma altrettanto importanti, sia nel mondo del lavoro, sia nella vita personale (se non addirittura di più importanti) e sono radicate nei nostri comportamenti, atteggiamenti e valori.

Sebbene le hard skill abbiano un impatto maggiore sul lavoro che produci, le soft skill aiutano a sviluppare rapporti umani e creare un senso di cultura condivisa e di comunità nell'ambiente di lavoro. Detto ciò, le soft skill hanno un impatto molto positivo sul lavoro che produci, soprattutto quando si collabora con altri colleghi.

Quali sono le soft skill più importanti?

Le soft skill sono molto più che capacità relazionali unite a un atteggiamento positivo. Le principali soft skill elencate di seguito possono essere collegate tra loro o con altre capacità e condividono molti principi e applicazioni. Pur non essendoci una soft skill in particolare che sia più importante delle altre (l'elenco è in continua crescita), le capacità riportate qui sono tra gli attributi personali più importanti per il mondo del lavoro moderno:

Elenco delle soft skill

1. Intelligenza emotiva

L'intelligenza emotiva racchiude molte delle caratteristiche fondamentali delle soft skill, quali risoluzione dei conflitti, capacità relazionali, coscienza di sé, comprensione ed empatia.

Una persona con un'elevata intelligenza emotiva ha la capacità di interpretare, comprendere e gestire le proprie emozioni e di coloro che la circondano, è in grado di gestire la pressione, aiutando gli altri a sentirsi a proprio agio, e sa capire l'impatto che il proprio comportamento può avere sull'ambiente di lavoro. Questa capacità di creare forti relazioni interpersonali è una soft skill che può migliorare notevolmente la produttività e le prestazioni del team.

Una parte imprescindibile dell'intelligenza emotiva è un'ottima capacità di ascolto. Un ascolto attivo, infatti, genera una comunicazione aperta e costruttiva nell'ambiente di lavoro, che consente a tutti i membri del team di sentirsi riconosciuti, compresi e apprezzati.

2. Comunicazione

Le capacità comunicative sono un aspetto fondamentale sul luogo di lavoro, in quanto non solo creano un ambiente aperto e accogliente, ma assicurano anche che il lavoro che produci sia chiaro e mirato.

Un team che sa come comunicare bene sarà sempre più efficiente, organizzato e in sintonia con le idee e i punti di vista degli altri membri. Avere delle buone doti comunicative non significa avere il dono della parlantina, ma è un concetto che si estende oltre la comunicazione verbale. La capacità di esporre idee complesse in modo semplice e di trasmettere messaggi in maniera chiara e concisa, in forma scritta, orale o in altre modalità, riduce gli errori e l'inefficienza.

Non è possibile svolgere un buon lavoro in collaborazione senza una comunicazione efficace. Questo concetto è particolarmente importante, poiché, in un mondo in cui gli ambienti di lavoro digitali e in remoto stanno diventando sempre più diffusi, delle buone soft skill possono unire le persone anche quando lavorano a distanza. Gli strumenti come Dropbox sono pensati per facilitare e migliorare la collaborazione e la comunicazione, tuttavia è fondamentale integrare a questi strumenti delle buone soft skill.

3 Lavoro in team e rispetto

Essere un bravo team player significa dare il massimo per raggiungere gli obiettivi comuni del team. Significa mettere da parte il proprio egoismo e avere a cuore le persone con cui si collabora, adottando tutte le misure necessarie per fare in modo che il team operi in maniera fluida e coesa e mettendo sempre l'interesse del team sopra il proprio. Un vero team player è aperto e sincero con gli altri e dimostra affidabilità e lealtà verso i suoi collaboratori.

Il rispetto reciproco tra te e i tuoi colleghi è essenziale. Ciò significa che bisogna rispettare i punti di vista e le opinioni differenti, le responsabilità di ognuno e il proprio lavoro. Un ambiente di lavoro in cui non c'è rispetto non può produrre un lavoro rispettabile.

4. Flessibilità e creatività

La capacità di adattarsi a nuovi ambienti e sfide è una caratteristica estremamente preziosa. Indipendentemente dalla mansione, dall'azienda o dal settore, dobbiamo sempre aspettarci l'inaspettato e adattarci a qualsiasi cambiamento. Che si tratti di abituarsi a una nuova tecnologia, a nuovi sistemi e strutture o semplicemente a un nuovo progetto, la versatilità è fondamentale per il successo di un team.

In un ambiente lavorativo in continuo cambiamento, la creatività è una qualità altrettanto importante. La capacità di pensare fuori dagli schemi e di creare strategie e idee innovative ti rende un membro prezioso e affidabile di qualsiasi team. Alcuni problemi richiedono soluzioni alternative e la creatività è proprio ciò che promuove l'innovazione e il progresso. Un team di menti creative è già predisposto alla crescita e allo sviluppo.

5. Problem solving e pensiero critico

La capacità di problem solving, che va di pari passo con flessibilità e creatività, è la capacità di decostruire i problemi e di intraprendere azioni logiche e immediate per risolverli. Sapere che il tuo team è preparato ed è in grado di ideare soluzioni razionali ed efficaci a problemi inaspettati consolida la fiducia nell'ambiente di lavoro e consente di superare ostacoli difficili senza stress o carichi di lavoro eccessivi.

La capacità di esaminare il problema più in profondità e di analizzarne e valutarne le sfumature attraverso un approccio logico e sistematico consentirà di arrivare sempre alla migliore soluzione possibile. Pensare in modo critico significa decostruire completamente il problema ed evitare di prendere decisioni in base all'istinto o all'intuito.

6. Leadership

Qualunque sia la qualifica o la posizione occupata alla gerarchia aziendale, le competenze di leadership sono essenziali in qualsiasi ruolo. Senza dubbio vorrai che il team rimanga motivato e concentrato sugli obiettivi, oltre che promuovere la sua crescita e il suo sviluppo, Garantire che ogni membro del team abbia buone capacità di leadership ti offre la sicurezza di poter contare su chiunque quando si tratta di assumere il controllo.

Quando inviti un nuovo membro nel team, cerchi di inquadrarlo nei tuoi piani aziendali a lungo termine. Desideri un team che abbia voglia di crescere e che abbia i presupposti e gli strumenti per farlo.

Un buon leader non dà semplicemente delle direttive, ma ispira e incoraggia il proprio team e si prende cura dei collaboratori. La leadership non è una qualità riservata solo ai capi, ai manager e ai supervisori; una persona con capacità di leadership è in grado di assumersi la responsabilità e di esercitare l'autorità anche sulle attività o sui progetti più piccoli.

7. Gestione del tempo e organizzazione

Poter confidare nel fatto che il team porterà a termine il lavoro in modo tempestivo e senza compromettere la qualità del lavoro è incredibilmente importante. La gestione del tempo è un concetto più ampio rispetto al semplice presentarsi in ufficio in orario e consegnare il lavoro entro i tempi stabiliti. Si tratta di saper definire le priorità, come pianificare in modo efficace e come sfruttare al massimo il tempo che si ha a disposizione. Una buona gestione del tempo non migliora solo la produttività e l'efficienza, ma ha anche un impatto positivo sulla qualità del lavoro prodotto.

Il caos negli ambienti di lavoro non porta mai nulla di positivo, che si tratti dell'ufficio, degli spazi digitali o della tua mente. Avere una buona organizzazione significa sapere come gestire in maniera efficiente non solo lo spazio di lavoro, ma anche il tempo e i carichi. Una persona veramente organizzata ha la capacità di creare e aderire a sistemi e strutture che migliorano l'efficienza, senza mai rimanere schiacciata da un eccessivo carico di lavoro o rendere i processi confusi.

8. Motivazione ed etica professionale

Sicuramente vorrai assicurarti che tu e i tuoi colleghi stiate svolgendo il lavoro al meglio delle vostre capacità. Uno dei modi per farlo è comprendere, suscitare e sfruttare positivamente la motivazione dei tuoi collaboratori.

Immagina, ad esempio, di avere davanti un programmatore informatico altamente specializzato; sembra un'ottima risorsa, ma ti rendi conto che il suo potenziale effettivo non rispecchia il suo lavoro a meno che non venga spinto a dare il massimo.

La motivazione può e deve essere influenzata da obiettivi di natura personale e professionale. Devi avere la certezza che il tuo team abbia a cuore ciò che fa. Se non mettono passione nel proprio lavoro e non si impegnano verso gli obiettivi più grandi del team e dell'organizzazione, non potranno svolgere il lavoro al meglio.

L'etica professionale è molto simile alla motivazione. Una persona con una forte professionale mette passione in ciò che fa, oltre a comprendere e accettare le proprie responsabilità. È una persona disciplinata, concentrata e sempre professionale. Avere una forte motivazione ed etica professionale significa comprendere che il duro lavoro ripaga sempre e mettere il massimo impegno in ogni aspetto del proprio lavoro.

Utilizzare le soft skill online

Sebbene le soft skill possono sembrare qualità che emergono soltanto di persona, ci sono molti modi per riconoscerle e applicarle anche quando si lavora e si collabora in remoto e online. Man mano che il lavoro in remoto diventa sempre più diffuso tra le aziende di tutto il mondo, soddisfare la domanda di soft skill che rendano la collaborazione online organica e produttiva è più importante che mai.

Che si tratti della capacità di organizzare file system efficaci, utilizzare strumenti per semplificare la gestione delle attivitàpromuovere una comunicazione diretta con il team, Dropbox ti consente di collaborare facilmente online sfruttando al meglio e potenziando le tue soft skill.

Le soft skill formano grandi lavoratori

Le soft skill sono solo alcune delle tante e importanti competenze che possono determinare un enorme successo professionale.

Per quanto una persona possa essere competente in una determinata mansione, se non ha delle buone soft skill non potrà essere considerata una risorsa preziosa per il team. Le soft skill sono necessarie per comprendere gli obiettivi e la vision dell'azienda, riconoscere lo scopo del lavoro, comunicare le proprie idee e ascoltare quelle degli altri, promuovere un ambiente di lavoro sano e accogliente e consentire ai lavoratori di sfruttare al massimo il proprio potenziale.

Ciò non significa che le competenze tecniche non siano importanti, ma che, se non sono presenti anche delle buone soft skill, non sarà possibile valorizzare le abilità tecniche.

Tieni conto di queste abilità quando scrivi la descrizione di una posizione aperta sugli annunci o formuli le domande ai colloqui di lavoro e ricorda di non metterle in secondo piano rispetto all'esperienza e alle capacità tecniche. Quando leggi una lettera di accompagnamento, valuti un curriculum o fai un colloquio, vai oltre le semplici qualifiche e competenze specifiche per la mansione e dai un'occhiata alle capacità interpersonali, agli atteggiamenti e ai valori del candidato.

Assumere una persona tenendo in considerazione le sue soft skill significa creare un ambiente versatile, efficiente, produttivo e pieno di entusiasmo, in cui tutti si sentono apprezzati e degni di fiducia.