Come gestire l'organizzatore di foto

Come organizzare e gestire in modo efficiente e professionale l'archiviazione di foto online.

Perché dovrei conservare le mie foto online?

La fotografia si è evoluta rapidamente grazie agli smartphone, il che significa che scattare foto perfette è più facile che mai. Ogni giorno scattiamo, salviamo e condividiamo tantissime foto. Di conseguenza, la necessità di un sistema intuitivo ed efficiente per gestire l'archiviazione di immagini digitali e foto è diventata molto più importante.

Uno strumento per l'organizzazione delle foto online è progettato per aiutarti a gestire i tuoi numerosi file di immagine e garantirti un accesso rapido a qualsiasi foto come e quando vuoi. Lo spazio di archiviazione cloud in cui ospitare il tuo album di foto digitali non solo ti aiuterà a risparmiare spazio su disco, ma migliorerà anche l'accesso, la sicurezza e l'organizzazione.

Un unico luogo, qualsiasi luogo

Individuare una foto specifica quando vengono salvate solo offline può rivelarsi un'impresa ardua; senza un sistema efficiente, le foto possono facilmente finire sparse in innumerevoli cartelle sul computer.

Se sei un utente Mac, ad esempio, potresti avere alcune foto sincronizzate dal telefono nell'applicazione Foto, screenshot salvati sul desktop e immagini che hai trovato online salvate nella cartella Download, tra le altre posizioni.

Destreggiarsi tra le molte cartelle contenenti immagini salvate può essere un'impresa, ancor di più se le foto vengono salvate su più dispositivi: telefono, laptop, disco rigido esterno e così via.

L'utilizzo di uno spazio di archiviazione cloud ti consente di organizzare tutte le foto in una posizione centralizzata senza che altri file vengano spostati. Tutte le tue foto saranno contenute in uno spazio unificato a cui potrai accedere da qualsiasi dispositivo online.

Proteggi i tuoi ricordi

Nessuno vuole perdere le foto di famiglia o della propria infanzia. Le vecchie foto rischiano sempre di essere danneggiate e possono andare facilmente perse nel corso degli anni. Fortunatamente, puoi facilmente evitarlo digitalizzando le tue foto fisiche con un'applicazione per la scansione di documenti e conservandole al sicuro sul cloud. Gli spazi di archiviazione cloud assicurano che i ricordi più preziosi vengano sempre sottoposti a backup sicuro. Quando salvi una foto su Dropbox, potrai accedervi da qualsiasi sistema operativo o dispositivo con connessione Internet, anche se la foto o la fotocamera originale vengono perse.

Se hai salvato le tue foto su un solo computer, sarà sufficiente un piccolo guasto o un arresto anomalo per danneggiare o perdere quei ricordi importanti. Quando salvi le foto sul cloud, puoi stare certo che saranno sempre disponibili anche in caso di evento imprevisto sul tuo computer o telefono.

Un intero album fotografico sempre accessibile

Le applicazioni per organizzare le foto consentono di conservare tutte le foto che vuoi, ovunque ti trovi. Salvare foto sul cloud significa potervi accedere quando e dove vuoi, purché tu abbia accesso a Internet. Essere in grado di portare con te le foto più importanti ovunque, senza occupare spazio in modo digitale o fisico, è un enorme vantaggio offerto dai software di gestione delle foto online.

Condividere è facile

Anche condividere foto con familiari e amici è facile con il software di gestione delle foto online. Con Dropbox, puoi condividere facilmente qualsiasi file o cartella anche se i destinatari non possiedono un account.

Al giorno d'oggi, se vai in vacanza con la famiglia, è probabile che ognuno scatti delle foto sui propri dispositivi. Un servizio di gestione collaborativa delle foto come Dropbox consente a te e ai tuoi cari di sincronizzare album fotografici tra più account in cartelle condivise, in modo che tutti possano contribuire a un album e modificarlo, da qualsiasi dispositivo.

Risparmiare spazio

Uno dei vantaggi principali dell'utilizzo del cloud, per le foto o altro, è che aiuta a risparmiare spazio su disco sul dispositivo. Un singolo file immagine può non occupare molto spazio, ma considerando la quantità grezza di immagini che scattiamo o salviamo quotidianamente può accumularsi rapidamente con altri e finire per occupare una parte significativa dello spazio su disco. Liberare spazio sul dispositivo significa migliorarne e ottimizzarne il funzionamento e mantenere le foto esclusivamente sul cloud è un modo per farlo.

Qual è il modo migliore per organizzare le foto online?

L'utilizzo di un gestore di foto online ha i suoi chiari vantaggi, ma per sfruttarlo al meglio è necessario creare un sistema di gestione delle foto coerente e conciso. Sono molte le cose che puoi fare per assicurarti che la tua libreria di foto funzioni nel modo più efficiente possibile.

Elimina le immagini inutilizzate

Prima di caricare contenuti nella tua libreria di foto online, dovresti prima liberarti di tutto ciò di cui non hai bisogno. Accumulare inconsciamente e inutilmente file di immagini è facilissimo: probabilmente avrai salvato moltissime immagini sul tuo computer che hai usato in presentazioni o documenti ma che non hai mai più usato da allora, così come immagini duplicate che sono state salvate in momenti diversi in luoghi diversi, e non è necessario che questo caos venga trasferito nei tuoi album fotografici online.

Scorri tutte le immagini salvate ed elimina le foto duplicate e tutto ciò che non ti serve prima di avviare il caricamento. Assicurati di controllare regolarmente la tua libreria online e rimuovere i file non necessari, in modo da risparmiare spazio per le foto migliori.

Rinomina i file

Ogni fotografo professionista sa bene che un aspetto fondamentale per ottenere una libreria di foto organizzata in modo efficiente è assicurarsi che le foto siano denominate correttamente. Mantenere i nomi di file originali come "IMG.1234.jpg", ad esempio, aggiunge passaggi non necessari al tentativo di trovare foto o un'immagine specifica, poiché sarà necessario aprire ogni file per vedere effettivamente cosa contiene. È consigliabile invece rinominare ogni immagine utilizzando una struttura o un formato coerente che fornisca informazioni importanti sul contenuto della foto, senza che sia troppo lunga o complessa.

Un formato affidabile per rinominare i file consiste nell'includere il luogo o l'evento in cui è stata scattata la foto e la data in cui è stata scattata, come ad esempio "Marrakesh_Dic 2019_01.jpg". Se vuoi essere ancora più specifico, puoi utilizzare ad esempio la denominazione «Marrakesh_Dic 2019_Tour Medina_01.jpg" o includere parole chiave che possano fungere da identificatori.

Alcuni strumenti di gestione delle foto consentono di taggare le foto con ulteriori informazioni. Laddove ciò non sia possibile, è importante includere tutte le informazioni pertinenti nel nome del file. Ad esempio, puoi includere parole come "Vacanza", "Cibo" o "Natura"; ogni volta che cercherai quella parola, visualizzerai tutti i risultati relativi al termine, indipendentemente dal fatto che siano salvati o meno nella stessa cartella.

Questa opzione è utile se, ad esempio, vuoi vedere tutte le foto di famiglia contemporaneamente, anche se le hai salvate in più cartelle, o magari vuoi visualizzare tutte le immagini in bianco e nero che hai, indipendentemente dal fatto che siano foto, screenshot, progetti o altro. L'uso di parole chiave specifiche nei nomi dei file lo renderà più facile.

Devi solo assicurarti di includere un numero sufficiente di informazioni in modo da avere un'idea precisa di ciò che è presente nella foto senza doverla aprire e senza dover sapere in quale cartella si trova.

Qualsiasi sistema di denominazione funzioni meglio per te, ricorda che la coerenza è fondamentale.

Se rinomini un file utilizzando, ad esempio, un formato "Luogo_Data_Attività", ad es. "Marrakesh_Dic 2019_Tour Medina_01.jpg,” ma poi inizi a utilizzare una struttura diversa, come ad esempio "Tour Medina 02 Ma20cc0 12.2019.jpg" in corso d'opera, le foto appariranno in ordine confuso. Sarebbe quindi più difficile individuare immagini specifiche. Quindi, una volta trovato un sistema che ti sembra adatto, mantienilo.

Crea delle cartelle

Una volta stabilito un sistema di denominazione affidabile, è il momento di capire come classificare e ordinare le foto in modo che non siano tutte riunite in un'unica cartella, il che renderebbe ogni ricerca un incubo.

Il metodo più efficiente è quello di iniziare creando cartelle di base separate per categoria o formato, come foto, screenshot, immagini scaricate, progetti e così via. Quindi, all'interno di ciascuna di queste cartelle principali più ampie, potrai iniziare a suddividere le immagini per data, creando delle sottocartelle per ogni anno. All'interno di queste, potrai creare una sottocartella per ogni mese dell'anno. Se lo desideri, potrai terminare qui la catena oppure suddividerla ulteriormente in cartelle per ogni evento, attività o luogo in quel mese:

Immagini > 2016 > Gennaio 2016 > Festa di compleanno di Elena > "Elena e Sofia ballano 09.01.16.jpg"

Screenshot > 2020 > Febbraio 2020 > "Conferma biglietto Lady Gaga 19/02/20.png"

Scansioni documenti > 2018 > Dicembre 2018 > Scansione passaporto Paolo Rossi 08/12/18.pdf"

Alcune immagini, come ad esempio la scansione di documenti o un poster di film d'epoca che hai scaricato, potrebbero non essere necessariamente categorizzate in base alla data, motivo per cui ti consigliamo di utilizzare formati e temi delle immagini per distinguere le cartelle principali, prima di utilizzare le date come sottocartelle. Per le immagini non fotografiche, potresti non sentire la necessità di includere cartelle basate sul mese, ma piuttosto altre caratteristiche che possano formare delle sottocartelle:

Progetti > 2020 > Adobe Photoshop > Poster smart working.psd

Immagini scaricate > Poster di film > Poster minimalista The Shining.png

Immagini scaricate > Meme > GIF > Rihanna che ride.gif

Per le fotografie in particolare, una struttura di tipo Anno > Mese > Evento/attività è più efficiente.

Importare foto con l'applicazione per l'organizzazione di foto

Sincronizzazione del dispositivo

L'app desktop di Dropbox consente la sincronizzazione automatica delle immagini tra il tuo dispositivo e il cloud, quindi ogni volta che salvi un'immagine sul tuo computer o telefono, il backup viene eseguito immediatamente nella tua libreria online. Con l'app desktop, la tua cartella Dropbox avrà esattamente la stessa struttura dei tuoi file offline su Esplora file per Windows o Finder per Mac.

Ogni volta che aggiungi, rimuovi o modifichi una cartella, queste modifiche verranno aggiornate nel tuo account Dropbox e su qualsiasi dispositivo ad esso collegato. Puoi scegliere le cartelle o le sottocartelle in cui eseguire il backup di alcune foto e quali foto rendere disponibili offline.

Aggiunta di foto stampate

Considerati i numerosi vantaggi dei servizi di organizzazione di foto online, potresti anche voler digitalizzare foto stampate e aggiungerle alla tua libreria di foto online; fortunatamente, questa operazione non è così difficile come può sembrare. Non è necessario trovare uno scanner per digitalizzare le foto stampate; oggi è possibile farlo semplicemente utilizzando una fotocamera iPhone o Android.

L'applicazione per la scansione di foto di Dropbox ti consente di eseguire facilmente la scansione e il caricamento di documenti in formato PDF o PNG e di salvarli direttamente nel tuo Dropbox. Sono disponibili numerosi strumenti e funzioni di fotoritocco utili per ridimensionare, ritagliare e regolare le scansioni e persino la tecnologia OCR (Optical Character Recognition) per la ricerca di testo all'interno di un documento digitalizzato.

Organizzare foto con lo spazio di archiviazione cloud

Anche se non esiste un approccio effettivo e unico per organizzare le tue raccolte di immagini, se segui il quadro generale e i consigli descritti in precedenza, è più facile che mai individuare le foto di cui hai bisogno, quando ne hai bisogno, ovunque ti trovi.

Ricorda di rimanere coerente con qualsiasi sistema creato. È facile stabilire una struttura ben organizzata, quindi una volta che inizi ad aggiungere nuove foto, assicurati di mantenerla per poter facilmente tenere traccia di tutto nel tempo.

Per concludere, occorre creare il minor numero possibile di passi per arrivare all'immagine cercata. E quando si usa correttamente un'applicazione per organizzare le foto online, è possibile ottenere esattamente questo.