5 passaggi chiave per guadagnare facendo ciò che ami

Dalla pianificazione all'esecuzione, scopri come far fruttare la tua passione e trasformarla da lavoro secondario a occupazione principale.

Apr 02, 2021
Immagine decorativa

Dopo due anni di incertezze e di più isolamento di quanto avremmo sperato, molti di noi hanno trovato il tempo di porsi alcune domande difficili. Una su tutte: che cosa mi piace davvero fare? 

Che la si chiami gig economy, economia delle passioni o più semplicemente vocazione, sempre più persone stanno esplorando nuovi modi per guadagnare facendo ciò che amano. Se sei un creativo, abbiamo una buona notizia per te: vendere e acquistare opere creative non è mai stato così semplice.

Dai un'occhiata a questa guida rapida per trasformare un lavoro secondario nel tuo impiego principale, completa di strumenti (come il Dropbox Shop, che trovi qui sotto) che ti aiutano nel processo.

1. Conosci la tua passione nei dettagli.

Sembra facile, no? Ma aspetta un attimo. Ci vuole molto lavoro prima di poter trarre profitto da un'attività, soprattutto da una che ami. Troppo spesso il divertimento viene meno quando cerchiamo di guadagnare con un'attività che ci piace. Prima di lasciare il tuo lavoro e dilapidare i risparmi di una vita nella creazione, ad esempio, di uno studio fotografico, devi assicurarti che la tua passione non diventi semplicemente la nuova routine. Una buona idea potrebbe essere, ogni due settimane, domandarti come ti senti. Se hai un piano e ti dai un ritmo, inizierai a guadagnare senza perdere la passione per la tua professione! 

2. Inizia in piccolo. Testa le acque.

Prima di immergerti a fondo, fai qualche piccolo lavoro gratis o a un prezzo basso. Se la fotografia è la tua passione, proponiti per scattare foto di famiglia per gli amici. Se non hai molta esperienza, fallo a titolo gratuito, ma ricorda di chiedere ai diretti interessati il permesso di inserire le immagini nel tuo portfolio. Ti piace creare video? Chiedi a un'azienda locale se puoi creare contenuti video per i suoi social media. Se farai un buon lavoro, è probabile che i responsabili ti raccomandino ai loro conoscenti. Iniziare con piccoli incarichi è anche un ottimo modo per vedere se c'è effettivamente una domanda. Ricorda: questa prima fase è un esperimento a breve termine. Non cadere vittima di quella dinamica in cui svaluti il tuo lavoro offrendolo gratis o a poco prezzo.

Una volta che inizi a creare contenuti, è fondamentale avere un posto sicuro dove organizzare il lavoro. Una soluzione di archiviazione cloud come Dropbox ti consente di condividere facilmente i contenuti e collaborare con i clienti in modo efficiente e professionale. Ma non preoccuparti, uno strumento di questo tipo non deve per forza essere costoso, soprattutto se inizi con un piano gratuito.Poiché tutti i nostri piani sono facilmente scalabili, puoi sempre eseguire l'upgrade man mano che il tuo business cresce.

3. Effettua ricerche approfondite,
poi crea una fitta rete di contatti.

Di quali attrezzature hai bisogno? Quanto devi farti pagare? Chi è la concorrenza? In che modo puoi distinguerti? Quando si tratta della tua passione, la conoscenza non è mai troppa. Anche se una semplice ricerca su Google può rispondere a molte delle tue domande, è difficile sapere quanto siano effettivamente affidabili le informazioni.

La migliore risorsa per le informazioni sono le persone che già lavorano in quel campo. Se vuoi svolgere un lavoro di progettazione grafica, ad esempio, Google ti fornirà innumerevoli servizi di collocamento per lavoratori freelance. Tuttavia, solo un designer freelance esperto saprà dirti quali sono i migliori. Se investi del tempo per aggiungere alla tua rete altri professionisti del tuo settore, potrebbero anche proporti dei lavori. Certo, inizialmente potrebbero essere degli incarichi che loro hanno scartato, tuttavia è probabile che anche loro in passato abbiano iniziato con i lavori scartati da qualcun altro. Chissà, nel giro di poco tempo potresti essere tu a dare consigli e assegnare lavori che ti avanzano a un altro professionista emergente. 

4. Crea un piano e allestisci il negozio

Ok, hai ottenuto dei lavori e continui ad amare la tua attività. Hai svolto le tue ricerche e creato una rete. Ottimo, congratulazioni! Ora è il momento di organizzarsi ed elaborare un plano di business. Questa guida alla creazione di un piano di business è una preziosa risorsa gratuita che ti aiuta a iniziare. Con un buon piano, puoi trasformare la tua passione da lavoro secondario con cui arrotondare le entrate a un lavoro vero e proprio di cui vivere. 

Spesso i piani di business prevedono innumerevoli fogli di calcolo, documenti, sessioni di brainstorming e ricerche. Dropbox offre tanti ottimi strumenti che ti aiutano a organizzare le tue idee iniziali. Inoltre, è uno strumento collaborativo, perciò puoi condividere i contenuti con altre persone per ottenere il loro contributo. Dropbox è compatibile con tutti i tuoi software preferiti. Grazie alla nostra integrazione Adobe, puoi facilmente archiviare e visualizzare in anteprima le varie versioni del tuo logo, mentre con l'integrazione Microsoft puoi filtrare tutti i file Excel che utilizzi per la contabilità.

Una volta che il tuo piano di business è pronto, è il momento di allestire il negozio. Non importa se vendi illustrazioni grafiche, brani musicali o video tutorial: con Dropbox Shop potrai creare una vetrina online e iniziare a vendere prodotti digitali in men che non si dica. Bastano solo tre clic: seleziona i contenuti da Dropbox, aggiungi le anteprime e le immagini dei prodotti e definisci i prezzi. Ora hai tutto ciò che ti serve per iniziare a condividere le offerte dei prodotti sui social media o sul tuo sito web per espandere il tuo business. Trasforma la tua passione in una fonte di guadagno.

5. Investi tempo e denaro.

Non sottovalutare mai il valore del tuo tempo. Per quanto tu possa amare la musica, la sola passione non sarà sufficiente se vuoi che le persone ti paghino. Investi del tempo per imparare a padroneggiare la tua arte. Inoltre, non sottovalutare mai il valore delle attrezzature professionali: non sono per nulla economiche, ma se ti consentono di risparmiare tempo e di guadagnare, ne vale la pena. Ad esempio, se lavori nel campo della fotografia, riuscirai a cavartela solo per un breve periodo senza delle buone luci. Sebbene un comparto luci essenziale possa essere un costo importante da sostenere all'inizio, compenserà abbondantemente il tempo che andrebbe altrimenti destinato al ritocco.

Una volta che inizi a guadagnare, reinvesti il denaro nella tua attività. Pensa in maniera intelligente e acquista le attrezzature che ti consentiranno di generare entrate risparmiando tempo. Inoltre, non sottovalutare mai l'importanza della presenza digitale. Investire in un servizio come Dropbox Pro può dare al tuo lavoro un tocco professionale, grazie a strumenti che semplificano la visualizzazione dei file, agevolano la collaborazione in remoto e consentono una gestione flessibile dei flussi di lavoro. 

Vuoi portare la tua attività creativa al livello successivo? Dai un'occhiata ai nostri suggerimenti!

Scopri di più su Dropbox Professional